Sabato 7 ottobre: parliamo di… felicità!

Non è forse quello che ci auguriamo per i nostri bimbi, che possano avere una vita felice e pienamente vissuta?

Nella Settimana mondiale per l’Allattamento (SAM) che quest’anno ha per tema “Sostenere l’allattamento INSIEME”, si parlerà di allattamento come modalità di nutrizione e relazione per il pieno e felice sviluppo in salute dei nostri bimbi, ma non solo: poiché i figli crescono e la fase del latte di mamma prima o poi finisce, sono tante le scelte che possiamo fare per il loro benessere e la loro felicità, e sono sempre più legate alla salute e sostenibilità del mondo in cui vivranno. Può essere utile e arricchente il confronto con altre persone “esperte” che hanno già intrapreso un percorso in questa direzione e ne hanno dunque “esperienza” rispetto a dubbi, aspetti critici e anche benefici, soddisfazioni, soluzioni pratiche.

Vi invitiamo a due iniziative, sabato 7 ottobre a Carpi:

ore 10.00 all’auditorium della biblioteca A.Loria in via Rodolfo Pio, 1 (dietro piazza Martiri) la Tavola Rotonda

CRESCERE BAMBINI FELICI
A IMPATTO (QUASI) ZERO

qui l’evento su facebook

clicca per ingrandire il volantino

ore 15.00 al Falco Magico, piazza Martiri, 59

FLASH MOB “ALLATTIAMO INSIEME”
E GIOCO DELL’OCA

per informarsi su come avviare bene l’allattamento, sfatare falsi miti e leggende metropolitane
insieme alle ostetriche dell’ASL!

clicca per ingrandire il volantino

PASSATE PAROLA E PARTECIPATE!!

Il GAAM a Natura Bio – 23 e 24 settembre a Correggio

Care Mamme e cari Papà,

il GAAM quest’anno terrà lo Spazio Bebé e Punto Allattamento a Natura Bio, il Festival degli stili di vita sostenibili che si tiene ogni anno a Correggio, quest’anno sabato 23 e domenica 24 settembre.

Le mamme e i loro cuccioli troveranno un angolo comodo e accogliente dove potersi riposare, fare una poppata in serenità, due chiacchiere con altre mamme e ricevere consulenze sull’allattamento “da mamma a mamma” dalle mamme formate del GAAM, in caso di qualche dubbio o problema. Un momento di “ricarica” mentre si visitano gli stand e si partecipa alle conferenze e ai laboratori sempre interessanti di Natura Bio!

Troverete anche i nostri cuscini da allattamento e una selezione di libri sui temi che riguardano la genitorialità.

Veniteci a trovare, vi aspettiamo!

Segnatevi la data: 7 ottobre, Settimana mondiale per l’Allattamento a Carpi!

Carissime Mamme e Papà,

anche se il nostro programma ha altre iniziative nei prossimi 30 giorni, vogliamo anticiparvi il programma della nostra “SAM”, la Settimana mondiale per l’allattamento che ha come tema “Sostenere l’allattamento INSIEME”.

E noi, INSIEME a CarpiTransizione e col patrocinio del Comune di Carpi, abbiamo pensato a una Tavola rotonda che faccia capire le connessioni tra stili di vita salutari per noi e i nostri figli e anche per l’ambiente in cui viviamo (e dove vivranno le generazioni future).

Vi aspettiamo sabato 7 ottobre alle 10.00 all’Auditorium della Biblioteca Loria a Carpi,
per la Tavola rotonda

Crescere bambini FELICI
a impatto (quasi) ZERO

Passate parola!

#ovunquelodesideri – anche a Carpi il flash mob per il diritto di allattare nei luoghi pubblici

I recenti casi di mamme allontanate da luoghi pubblici (bar, ristoranti, musei, poste…) perché allattavano i loro bambini ha portato all’iniziativa di un FLASH MOB IN CONTEMPORANEA NAZIONALE. A questo link le motivazioni nel dettaglio.

A Carpi invitiamo tutte le mamme coi loro cuccioli a ritrovarci sabato 11 febbraio alle 16.40 davanti al Comune, per poi distribuirci lungo Corso Alberto Pio ad allattare per rivendicare il diritto di ogni piccolo ad essere sfamato #ovunquelodesideri!

QUI L’EVENTO SU FACEBOOK.

Invitiamo tutti, anche papà e nonni, a firmare anche la petizione on line perché in Italia questo diritto sia sancito anche dalla Legge! https://www.change.org/p/governo-italiano-allattamento-è-ovunque-lo-desideri

Passate parola!!

 

“NASCERE, CRESCERE, VIVERE SOSTENIBILE”: LA SETTIMANA MONDIALE PER L’ALLATTAMENTO ANCHE A CARPI!

logo-sam2016-orizzontale-smallCarissime/i Mamme e Papà,

ogni anno si celebra la Settimana Mondiale per l’Allattamento (SAM), il cui tema viene condiviso in tutto il globo.

Questo il programma:

  • SABATO 1° OTTOBRE – ore 8.45: SALUTE E BENESSERE SOSTENIBILI
    Sala Consiliare del Comune di Carpi, corso Alberto Pio, 91
    Marco Pignatti, dermatologo, CarpiTransizione: Allattare il microbiota. Come gravidanza, parto e allattamento incidono sulla formazione del sistema immunitario e sulla salute a lungo termine
    Andrea Bergomi, medico specializzato in pediatria, responsabile Unità Pediatrica di Cure Primarie del Distretto di Carpi: Antibioticoresistenza e sovrautilizzo degli antibiotici
  • volantino-flashmob-carpiSABATO 1° OTTOBRE – ore 11.30: FLASH MOB PER L’ALLATTAMENTO
    Corso A. Pio, 91 – davanti al Comune di Carpi
    Non importa se hai allattato 2 minuti, 2 mesi o 2 anni, o se non hai allattato… il Flash Mob in contemporanea nazionale è anche per te!
  • DOMENICA 2 OTTOBRE – ore 16.00
    MERCOLEDÌ 5 OTTOBRE – ore 16.30
    IL GIOCO DELL’OCA DELL’ALLATTAMENTO
    Biblioteca “Il falco magico”, piazza dei Martiri, 59 – Carpi
    Dubbi, domande, miti veri e falsi legati al latte materno: parliamone insieme alle ostetriche di Ospedale e Consultorio e alle mamme del GAAM
  • VENERDÌ 7 OTTOBRE – ore 20.30: CAMBIAMENTI CLIMATICI SOSTENIBILI
    Sala Multimediale Casa del Volontariato, viale Peruzzi, 22 – Carpi
    Luca Lombroso, meteorologo e divulgatore ambientale, Campogalliano Transizione: Cambiamenti climatici: oltre Parigi, verso l’era post Carbon
    Susi Tinti, Comandante della Polizia Municipale e Responsabile Protezione Civile Unione delle Terre d’Argine: I rischi nel nostro territorio: come prevenire, come intervenire
    Angela Giusti, ricercatrice Istituto Superiore di Sanità: Crisi ed emergenze: e i bambini? L’alimentazione infantile nelle situazioni difficili: problemi, risorse e resilienza

sam2016-titolo

Quest’anno siamo invitati a riflettere e poi agire sull’importanza dell’allattamento per il raggiungimento dei 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile stabiliti dall’ONU che riguardano tutti gli aspetti della vita di tutti i popoli del pianeta. L’allattamento è “una chiave per lo sviluppo sostenibile” perché crea i presupposti per una vita in salute, è economico, non inquina, non fa rifiuti. Tutti coloro che hanno a cuore un pianeta più sano, più equo, meno inquinato, dovrebbero sostenere una cultura dell’allattamento. E viceversa tutti coloro che si occupano di allattamento dovrebbero conoscere le interconnessioni tra salute, energia, economia sostenibili.

Le mamme del GAAM hanno quindi colto l’invito della WABA (Alleanza Mondiale per l’Allattamento, che indice la SAM) di estendere al di fuori del mondo dell’allattamento le proprie alleanze per avere uno sguardo più ampio sul futuro dei nostri bambini, coinvolgendo i gruppi in Transizione di Carpi e Campogalliano e preparando questo programma in collaborazione con loro.

 

Su Rai Tre si parla del business del latte artificiale: domenica 12 giugno ore 21.45 a REC

Fonte: IBFAN Italia

REC, il nuovo programma di giornalismo d’inchiesta di Rai3, nella sua prima puntata affronta il tema del business del latte artificiale con un inchiesta dal titolo “La mammella dello sponsor”: prescrizioni di marche di latte alle dimissioni dall’ospedale (vietate per legge), convegni pediatrici sponsorizzati dalle ditte di latte e molto altro ancora.
Le giornaliste Lucina Paternesi, Michela Mancini e Alessia Marzi hanno documentato come in molti ospedali italiani, da nord a sud, le leggi sulla commercializzazione del latte artificiale non siano rispettate e hanno intervistato esperti e esponenti delle istutizioni, compreso il Ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin.

La trasmissione andrà in onda domenica 12 giugno alle 21.45 su Rai3. Per un’anticipazione dell’inchiesta, clicca qui.

Durante la trasmissione la redazione risponderà alle domande dei telespettatori direttamente dalla pagina Facebook di REC.

In Italia le donne che allattano esclusivamente al seno il proprio bambino, nei primi sei mesi di vita, sono circa il 42 per cento. Nonostante l’allattamento al seno sia il primo passo per garantire la salute pubblica, ricorrere al latte artificiale, alle prime difficoltà, è diventata una prassi. Il suo prezzo – anche dopo l’intervento dell’Antitrust – continua ad essere tra i più alti in Europa.
Le telecamere di REC sono entrate per la prima volta nell’ unica fabbrica italiana di latte artificiale dove ci hanno confessato che il costo è di circa 8 euro a barattolo. Come arriva poi a costare fino a 21 euro? C’è sicuramente un costo nascosto, quello dei viaggi, dei tablet, degli i-Phone di ultima generazione e addirittura dei condizionatori che gli informatori scientifici delle multinazionali del latte regalano ai pediatri nella speranza di essere ricambiati. REC ha anche scoperto che in molti ospedali d’Italia – nonostante la legge lo vieti espressamente – i medici indicano la marca specifica di latte artificiale inserendo un foglio nella cartella di dimissioni del neonato. La normativa è chiara anche su pubblicità e sconti: quest’ultimi applicati ai latti di tipo 1 sono vietati. Alcune farmacie, con la speranza di dare meno nell’occhio, li inseriscono sui siti internet e non sugli scaffali.
Le ditte produttrici in Italia sponsorizzano anche i corsi di aggiornamento dei pediatri, i cosiddetti Ecm, Educazione Continua in Medicina. Recentemente in Inghilterra la Royal College of Paediatrics, ovvero la più importante società scientifica pediatrica inglese, ha approvato una mozione con la quale abolisce ogni tipo di finanziamento da parte delle multinazionali del latte artificiale. In Italia invece i rapporti tra i medici e le ditte non sono un mistero. La base della Società Italiana di Pediatria è nella stessa sede di Biomedia, uno dei più importanti organizzatori di convegni pediatrici: nelle sue casse finiscono i soldi delle ditte di latte artificiale che finanziano gli eventi. Perché mentre i pediatri anglosassoni decidono di staccarsi dalla mammella dello sponsor, i nostri ci rimangono attaccati?

5 maggio – giornata internazionale dell’ostetrica – anche a Carpi!

Giornata Internazionale Dell’Ostetrica
CARPI
5 Maggio 2016

donneLe OSTETRICHE in occasione di questa giornata così rappresentativa scendono in piazza per abbracciare e  condividere la loro femminilità e professionalità con tutte le donne.

Verranno sviluppati due laboratori creativi sui seguenti argomenti:
– SALUTE della DONNA
– MATERNITA’

  • MATTINO ore 9:00-12:30: Gazebo informativo presso Piazza Martiri 26 a Carpi (di fronte alla farmacia del Giglio)
  • POMERIGGIO ore 15:30-18:30: Attività d’intrattenimento e condivisione presso il Parco delle Rimembranze (di fronte all’ospedale Ramazzini)

scarica il volantino dell’iniziativa

Prossimi appuntamenti con una sorpresa – segnatevi le date!

Segnaliamo questi incontri rivolti ai genitori (ma non solo!):

  • giovedì 22 ottobre, ore 9.30 allo Spazio Mamme c/o lo Scubidù: IL SONNO NEL PRIMO ANNO, incontro tenuto dal dottor Andrea Bergomi, pediatra (e papà) documentatissimo sul tema. La partecipazione è gratuita ma è necessaria l’iscrizione telefonando al Centro per Bambini e Genitori Scubidù, tel. 059.654886
  • sabato 31 ottobre, ore 10.00 alla Casa del Volontariato: ALLATTARE IN 3 MOSSE: l’ABC dell’allattamento materno. Informazioni utili per le neo e future mamme – sono invitati anche papà, nonni, amiche e chiunque sia interessato a sostenere la mamma. Prenotarsi al 370-3052341
  • Locandina7novembresabato 7 novembre, ore 15.oo alla Casa del Volontariato ci sarà un incontro “fuori programma” organizzato dal GAAM insieme ad altre associazioni su “ALIMENTAZIONE DI GRADI E PICCINI: INGANNI E VERITÀ”, in cui la giornalista STEFANIA CECCHETTI verrà a parlarci di tutti quei miti, veri e falsi, che riguardano il cibo ma anche la gravidanza e l’allattamento. Stefania Cecchetti infatti è autrice di due libri:I mostri nel mio frigorifero. Cosa si nasconde dentro merendine, piatti pronti, salumi, bibite, yogurt, sughi” e “Niente sesso, sono incinta! 137 leggende e verità su gravidanza e allattamento”. L’incontro è gratuito. Per informazioni: cell 345.2931387 • e-mail eorte@eorte.it

Cosa c’è dietro il latte artificiale?

Segnaliamo che sabato 8 agosto alle ore 21.00

a Bosco Albergati (nei pressi di Castelfranco Emilia)

all’interno di Bosco Bios, si terrà l’incontro

Cosa c’è dietro il latte artificiale

codice-fumetti-lentecon il dott. Adriano Cattaneo
già epidemiologo all’Istituto per l’infanzia Burlo Garofalo di Trieste e tra i fondatori dell’Osservatorio Italiano sulla Salute Globale

sarà presente anche Elena Mazzelli, mamma del GAAM

Il programma completo della festa si trova qui: http://www.terranuova.it/Ecologia-della-mente/L-ecologia-messa-in-pratica-12-incontri-a-Bosco-Albergati

Cose inutili e/o dannose in gravidanza/parto e in pediatria

Slow Medicine coordina  il Progetto “Fare di più non significa  fare meglio”, raccogliendo dalle maggiori società scientifiche mediche le procedure diagnostico-terapeutiche da evitare perché, nonostante siano comunemente usate nella pratica dagli specialisti, nella maggior parte dei casi non recano benefici e, anzi, sono potenzialmente dannose.

Si definiscono perciò pratiche a elevato rischio di inappropriatezza.

Vi invitiamo a leggerle in modo da poterne parlare con il vostro medico (ginecologo o pediatra).
  • Le cinque pratiche a rischio di inappropriatezza di cui professionisti e pazienti dovrebbero parlare – Associazione Scientifica ANDRIA – Promozione di un’assistenza appropriata in ostetricia, ginecologia e medicina perinatale – SCARICA
  • Le cinque pratiche a rischio di inappropriatezza di cui medici e pazienti dovrebbero parlare – Associazione Culturale Pediatri (ACP) – SCARICA

fare